logo_1462444639003
09/09/2014, 13:56

SVP



Startup-innovative-c’è-una-fondazione-che-lancia-e-sostiene-quelle-nate-in-Sicilia


 Cinquanta imprenditori e professionisti hanno già patrocinato 18 programmi.Un pò filantropi, un po’ business angels, un pò acceleratori di impresa. Con un unico obiettivo: aiutare i ragazzi siciliani



Cinquanta imprenditori e professionisti hanno già patrocinato 18 programmi.

Un pò filantropi, un po’ business angels, un pò acceleratori di impresa. Con un unico obiettivo: aiutare i ragazzi siciliani con una buona idea in mente a conquistare il mercato.
Si chiama Sicilian Venture Philantropy Foundation (Svp) e a frane parte sono cinquanta tra imprenditori, avvocati, docenti universitari, giornalisti, medici, e professionisti delle nove province siciliane che da un anno provano a supportare il tessuto economico della nuova imprenditoria giovanile Made in Sicily.
Per farlo uniscono al ruolo dei "business angels",ovvero quello di mettere in relazione chi ha un idea con gli investitori che quell’idea vogliono finanziarla, la funzione degli incubatoti e degli acceleratori di impresa, supportando le nascenti startup con le competenze tecniche necessarie per stare sul mercato.
“Tra gli asprianti soci selezioniamo chi è in grado di mettere in campo le tre C: conoscenze, competenze e capitali- spiega il presidente di Svp, Elita Schillaci, docente di Economia all’Università di Catania- oltre a finanziare le giovani imprese e cercare nuovi investitori, creiamo una connessione tra le startup ed il mercati, un ruolo importante perchè spesso le nuove realtà soffrono la crisi di fiducia legata al fatto che essendo le ultime arrivate, sono poco conosciute.
Noi cerchiamo di abbattere queste barriere e dare ai ragazzi tutti gli strumenti per camminare sulle proprie gambe. Il nostro obbiettivo è intercettare inventori, innovatori ed in generale tutti coloro che hanno un idea e la percezione che si possa trasformare in un business. Siamo interessati a idee innovative, che abbiano contenuti di tecnologia, ma non solo. Gli interessi possono passare da un settore all’altro, senza sottovalutare quelli tradizionali.
Parola d’ordine è, quindi, innovazione, applicata ai vari ambiti, dall’agroalimentare all’hi-tech, all’elettronica. 
Ma cosa deve fare una startup per entrate a far parte della rete Sicilian Venture?
Basta visitare il sito www.fondazionesvp.it e compilare la scheda inserendo il proprio business plan. I soci, poi, analizzano le domande e le migliori entrano nel portafoglio della fondazione. in un anno la Svp ha "incubato" 18 startup che hanno raccolto complessivamente oltre 200 mila euro di finanziamenti
Tra queste tantissime idee innovative.
C’e per esempio, il progetto Behaviour Labs, portato avanti da alcuni trentenni catanesi che hanno costruito dei robot umanoidi da utilizzare nella terapie per curare i bambini affetti da autismo. O Guidabile, una piattaforma digitale in stile Tripadvisor che premia locali facilmente accessibili per i disabili. E poi ci sono startup pluvi premiate, come Warehouse in a box, il super market automatico del palermitano Nino LoJacono, e Orange Fiber il tessuto ricavato dagli scarti degli agrumi realizzato da due trentenni catanesi, Adriana Santonocito ed Enrica Arena, candidate come miglior startup italiana al Macchianera Awards 2014.
E le richieste di partecipazione negli ultimi mesi hanno oltrepassato i confini dell’isola. "Ci sono decine di startup di altre regioni di Italia che ci chiedono di entrare a far parte del network- spiega Elita Schillaci- questo perchè nel sistema del "Venture Philantropy" tutti hanno qualcosa da guadagnare: i ragazzi riescono a trasformare un’idea in realtà ed a crearsi un futuro con le proprie mani, i soci invece diventano mentori dei giovani startupper, co-investitori dei progetti che vogliono finanziare e ambasciatori della fondazione nel resto del mondo, diffondendo le idee dei ragazzi in una rete di investitori internazionale".
I soci sono attualmente 50 ma l’obbiettivo è arrivare a quota 80 entro la fine dell’anno.
" La Sicilia, proprio per il momento complesso che vive- paradossalmente ha al suo interno tante energie propositive di giovani che vogliono farcela. non riescono a trovare lavoro e allora decidono di crearselo da soli. Il nostro obiettivo è aiutare i nostri ragazzi e la nostra terra a resistere".


Fonte: La Repubblica- Palermo


1
Con il Patrocinio della
Regione Sicilia
logo sicilia
© 2016 Fondazione Siciliana per la Venture Philanthropy – Sicilian Venture Philanthropy Foundation 
Tutti i diritti riservati. Sede legale: P.zza Ludovico Ariosto, 25 - 95127 Catania​
Mail: resp-operativo@fondazionesvp.it  Tel. 3669534321
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER